La storia della famiglia Rocci comincia nel lontano 1949. Finita la guerra, il capofamiglia Giuseppe Rocci si trasferisce a Berna in Svizzera in cerca di fortuna. Qui, oltre ad imparare il mestiere di fiorista dedica anche il suo tempo lavorativo nel settore delle onoranze funebri, fino al suo rientro a Teramo nel 1960. Collabora per alcuni anni in un negozio prestigioso di fiori e servizi funebri fino al 1966, quando apre un negozio in proprio dove esercita la figlia Rita.

Più volte nasce in Giuseppe il desiderio di allargare la propria azienda nel settore funerario; l’antico progetto lasciato in sospeso per tanti anni diventa finalmente realtà solo con l’arrivo del genero Paolo Di Berardino, impresario funebre.

Anche la storia della famiglia Di Berardino, che inizia nel 1968 a Campli è cresciuta con il mondo dei fiori e nel 1979 intraprende l’attività delle onoranze funebri. Oggi raccolte in un’unica organizzazione che opera su entrambi i comuni.